Brindisi per i 170 anni di Alcide con due spumanti della Cantina Colline del Chianti in anteprima

Alcide festeggia i suoi 170 anni di attività. Proprio nel 1849 nasceva a Poggibonsi, in via Maestra, il Ristorante “La Stella” del signor Alcide Ancillotti che si sarebbe chiamato semplicemente “Alcide” e poi trasferito nell’attuale prestigiosa sede (1966). Una storia che accompagna la città da prima dell’unità d’Italia senza soluzione di continuità, di generazione in generazione, fino ad oggi.

Proprio per ricordare questa lunga storia, festeggiare la ricorrenza e scambiarsi gli auguri di Natale, Alcide organizza un brindisi speciale, nel pomeriggio di  sabato 14 dicembre, con una degustazione in anteprima di due nuovi vini spumanti prodotti proprio a Poggibonsi.

Saranno presentati per la prima volta, infatti, le due nuovissime bollicine della Cantina Colline del Chianti che riunisce e associa circa 260 vignaioli della Val d’Elsa e della Toscana e che ha la propria sede in località Fontana a Poggibonsi .

Si tratta di una produzione esclusiva, limitata a circa 2mila bottiglie tra spumante brut e dolce. Il nome evoca un momento importante per la Cantina, ovvero 45 anni dalla costituzione nell’attuale struttura societaria. “Anniversario 45 Brut” e “Anniversario 45 Dolce” sono le etichette che segnano l’ingresso di “Colline del Chianti” nel mondo degli spumanti e ricordano la data di fondazione.

Il primo è un vino spumante metodo charmat da uve chardonnay prodotte nel territorio della Cantina che punta sulla freschezza, di colore giallo paglierino chiaro che si sposa con gli antipasti e i primi delicati. Il secondo è un aromatizzato moscato di uve che arrivano dal territorio, dolce e aromatico, intenso e dal colore giallo paglierino, il vino classico che si accompagna alle feste, ai dolci con crema, lievitati, ai dolci al cucchiaio delicati con frutta a polpa gialla.

“Ci piaceva l’idea – dice Roberta Ancillotti, Ad di Alcide – di festeggiare i nostri 170 anni di storia legata a Poggibonsi insieme ad un’altra azienda del territorio e del settore enogastronomico con una storia importante, fatta di impegno e passione. Festeggeremo gli anniversari insieme e sarà l’occasione anche per scambiare gli auguri di Natale”.

Il pomeriggio di sabato 14 dicembre prevede una degustazione guidata, in collaborazione con la Fisar, per sole 20 persone a partire dalle ore 17. Alle 18,30, invece, inizia la degustazione libera in Sala Gardenia con il vino spumante “Anniversario 45 brut” accompagnato dai classici finger food di Alcide. A seguire il famoso gelatiere si San Gimignano Sergio Dondoli proporrà una sua novità di Natale per l’abbinamento con “Anniversario 45 Dolce”.

Sia la degustazione guidata sia quella libera, sono esclusivamente su prenotazione per i non iscritti all’Alcide Gourmet Club. Gli iscritti al club, invece, sono tutti invitati a partecipare gratuitamente alla serata senza bisogno di prenotare per la degustazione libera delle 18,30. Per quella guidata che resta gratuita per i soci del club, è preferibile chiamare prima, visto che i posti sono solo 20. Per prenotare e per iscriversi al Gourmet Club di Alcide è necessario contattare il ristorante (numero telefonico 0577 937501).

Lotteria di Natale alla Cantina Colline del Chianti

Compri il vino alla Cantina Colline del Chianti, vinci un premio prima di Natale e fai beneficenza. Sì perché questo è l’obiettivo della lotteria lanciata dalla Cantina: donare il ricavato ad una associazione di volontariato del territorio valdelsano e aiutare chi più ha bisogno sotto le feste di questo Natale 2019.

Già a partire dal 9 dicembre tutti coloro che si recano alla Cantina, in località Fontana, a comprare vino o fare dei pacchi dono – che da quest’anno vedono anche gadget da abbinare come bicchieri, cavatappi e salvagoccia con logo della Cantina – possono partecipare alla lotteria che l’azienda ha organizzato prendendo un biglietto. I premi saranno estratti il 22 dicembre, mentre la lotteria si chiuderà il 21 dicembre, in modo tale che i premi si potranno ritirare prima di Natale. Per chi avrà il primo numero estratto, ci sarà un cesto con il vino in regalo, per il secondo classificato un buono per acquistare vino presso la Cantina, per il terzo la valigetta regalo con i vini della Cantina Colline del Chianti, per il quarto e quinto premio la valigetta con due e un vino. Ed ancora, cinque premi consolazione a cui sarà donato il vino con il tappo a vite.

La Cantina Colline del Chianti ha iniziato l’attività con la vendemmia del 1974. Oggi vinifica le uve prodotte dai 260 vignaioli associati, mediamente 38.000 quintali di uva. I vignaioli sono tutti piccoli produttori che curano con attenzione e dedizione le loro uve nel rispetto dell’equilibrio naturale che lega la vite ai suoi terreni.

 

 

Per contatti stampa

Susanna Salvadori

cell 335 1979771, mail susannasalvadori@gmail.com

Cantina Colline del Chianti a Enogastronomica

Cantina Colline del Chianti sarà uno dei protagonisti di Enogastronomica il prossimo fine settimana, dal 6 all’8 di dicembre a Firenze. La Cantina sarà lì con i suoi vini Chianti Classico Rbb 1961, Il Chianti Colli Senesi Tufo del Gruccione, l’Igt Vermentino Lucherino, l’Igt Bio Barbagianni e con una assoluta new entry: la nuovissima bollicina Anniversario 45 Brut

Enogastronomica 2019 raccoglie il testimone ideale della Biennale Enogastronomica Fiorentina per promuovere e valorizzare le eccellenze del territorio. Sin dalla prima edizione, il progetto ha sottolineato la propria vocazione culturale, ritenendo come suo principale punto di forza il porsi come un’occasione di crescita dei valori e dei saperi legati al mondo dell’agroalimentare di qualità. Enogastronomica si terrà alla Fortezza da Basso a Firenze. La scelta del periodo (da venerdì 6 a domenica 8 dicembre 2019) risponde invece alla duplice esigenza di porre l’accento su prodotti legati a una stagionalità forse talvolta poco valorizzata e suggerire ai visitatori spunti per l’acquisto di regali natalizi.
Cantina Colline del Chianti sarà presente sia come espositore che con i propri vini in degustazione, in particolare con Leonardo Romanelli dove l’azienda sarà presente con il Chianti Classico Docg Rbb1961 2016 con il Rosso Toscana Igt Bio Barbagianni 2018. Ed ancora, Cantina Colline del Chianti e i suoi vini saranno protagonisti degli abbinamenti all’interno di alcuni cooking show con gli chef Deborah Corsi, Beatrice Segoni, Stefano Pinciaroli, Maria Probst, Luca Borchi, Ardit Curri.

“Siamo felici di poter rappresentare il territorio insieme a tante altre eccellenze che questa terra sa esprimere – dice Malcolm Leanza, presidente della Cantina Colline del Chianti – In più quest’anno ci siamo con prodotti nuovi, come la nostra bollicina Anniversario 45 Brut che avrà in Enogastronomica la sua prima platea”.

La Cantina Colline del Chianti ha iniziato l’attività con la vendemmia del 1974. Oggi vinifica le uve prodotte dai 260 vignaioli associati, mediamente 38.000 quintali di uva. I vignaioli sono tutti piccoli produttori che curano con attenzione e dedizione le loro uve nel rispetto dell’equilibrio naturale che lega la vite ai suoi terreni.

Prende il via il progetto. Più di 600 bambini e ragazzi per la Fattoria degli Studenti

Sono già pronti per iniziare il loro viaggio alla scoperta di frantoi, cantine, museo della tradizione contadina. Sono 600 ragazzi delle scuole primarie e delle scuole medie di tutta la provincia. E da questo mese di novembre in classe studieranno “La Fattoria degli Studenti” per arrivare poi in primavera ad andare fuori e misurarsi con le cantine vere e proprie, frontoi ecc… Tutto questo per imparare come si fanno vino, pane e altri prodotti della nostra terra.

E’ iniziativa l’undicesima edizione del progetto Fattoria degli Studenti. Nata da una proposta della CIA di Siena, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Città del Vino e con il patrocinio della Regione Toscana, ha visto avuto negli anni il patrocinio dei comuni di Siena, Castellina, Poggibonsi e Colle val d Elsa. Tutto il progetto ha come partner la Cantina Colline del Chianti di Poggibonsi.

 

Quest’anno parteciperanno le scuole primarie di Buonconvento, Castellina in Chianti, Asciano, Arbia, Pianella, Monteriggioni, Buonconvento e S. Quirico d’Orcia. Per quanto riguarda la scuole medie ci saranno quelle di Chiusi. Un totale, come detto, di circa 600 studenti. Come nelle altre edizioni, grande protagonista in classe con i ragazzi sarà Giuseppe Semboloni, imprenditore agricolo di Geggiano, storico presidente della Cantina Sociale di Geggiano, poeta e scrittore, oggi socio della Cantina Colline del Chianti.

“Proseguiamo il nostro impegno nel far conoscere alle nuove generazioni le ricchezze del nostro mondo rurale e i saperi che qui sono radicati – dice Malcolm Leanza, presidente della Cantina Colline del Chianti di Poggibonsi – Sono la storia e l’esperienza diretta che determinano la suggestione di questo progetto per arrivare a far crescere la curiosità nei ragazzi, ma anche le competenze sul mondo della ruralità”.

“L’edizione di quest’anno – conclude Achille Prostamocoordinatore del progetto – riconferma l’interesse e la sensibilità delle scuole nel portare avanti il progetto e sottolinea ancora una volta la piena partecipazione delle aziende locali. Faremo lezioni dimostrative in classe, laboratori in azienda, visite guidate all’aria aperta. Insomma, ancora una volta dimostreremo quanto bello e utile sia trasmettere ai giovani la “cultura contadina” che porta a saper distinguere un olivo da un diverso tipo di vite, una gallina da un’oca, un pomodoro da un peperone, il latte da una scatola di cartone”.

“Confrontarsi con i ragazzi, illustrare loro il nostro lavoro, spiegare come cresce la vite e come nasce il vino  – fa notare Giuseppe Semboloni – vuol dire portare il nostro sapere in classe e quindi dargli una continuità di generazione in generazione”.

 

 

Per contatti stampa

Susanna Salvadori

cell 335 1979771, mail susannasalvadori@gmail.com

Apertura straordinaria feste di Natale

In occasione delle Festività la vendita diretta della Cantina sarà aperta anche nei seguenti orari:

Sabato 21 Dicembre orario continuato dalle 8,30 alle 16,30
Sabato 28 Dicembre orario continuato dalle 8,30 alle 16,30
Martedì 24 Dicembre orario continuato dalle 8,30 alle 16,30
Martedì 31 Dicembre orario continuato dalle 8,30 alle 16,30

LA CANTINA VI AUGURA
BUONE FESTE

Il pacco natalizio? Su misura e firmato Cantina Collina del Chianti

Pacchi natalizi ad hoc, una brochure già pronta, il salvagocce con il logo della Cantina, bicchieri e anche il cavatappi.

Tutto insomma è già pronto per le feste natalizie. E quest’anno avremo la possibilità di avere un Natale firmato Cantina Colline del Chianti. Il nuovo logo della Cantina, infatti non solo sarà sul pacco natalizio, ma anche sui gadget che sono stati predisposti: cavatappi ad hoc, bicchieri, salvagoccia.

Ogni pacco potrà essere disposto e composto secondo le esigenze del cliente. Potrà essere insomma su misura, con le bottiglie, il cavatappi, o il bicchiere. A seconda del gusto e delle necessità. Tutti i prodotti sono già a disposizione presso la Cantina. Nei pacchi ci potranno essere messi anche salumi, formaggi e pasta bio. Quindi si può già iniziare a comporre i pacchi per il Natale ormai vicino. Per questo la Cantina sarà aperta anche i giorni festivi 21 dicembre e il 28 dicembre in orario continuato, nonché i pre festivi 24 e 31 dicembre, dalle ore 8.30 alle 16.30.

Leggi tutta la brochure che abbiamo preparato cliccando qui: confezioni natale

CALENDARIO CONFERIMENTO UVA VENDEMMIA 2019

Mercoledì 28 agosto assemblea dei soci in vista della vendemmia

Si terrà mercoledì 28 agosto l’assemblea generale dei soci della Cantina Colline del Chianti alle 21, presso la sede della Cantina stessa. L’obiettivo è quello di discutere della data di inizio della vendemmia e delle modalità di svolgimento.
Visto l’andamento stagionale e le condizioni delle uve è indispensabile raggiungere una buona maturazione. In questo senso è importante che tutti i soci portino un campione della propria uva alla Cantina, per valutare il momento opportuno per la raccolta. Il campione deve contenere almeno uno chilo di acini raccolti mediamente su tutta la superficie del vigneto. Coloro che vendemmieranno utilizzando la vendemmiatrice è importante che avvertano la Cantina in modo da programmare il conferimento. E’ importante comunicare eventuali varietà di uve a maturazione precoce e per quanto riguarda le uve biologiche va concordato il periodo.
Il periodo della vendemmia insomma sta prendendo corpo. Tutta la struttura e tutti i soci sono dunque impegnati al massimo in questa fase che è quella centrale per la realtà della Cantina Colline del Chianti e i suoi soci e vignaioli.

Indice di piacevolezza uguale o superiore a 90 punti per Tufo del Gruccione, RBB e Lucherino

I nostri vini Tufo del Gruccione, Chianti Colli Senesi docg, RBB Chianti Classico docg e Lucherino Vermentino Igt di Toscana hanno avuto un indice di piacevolezza uguale o superiore a 90 punti da Luca Maroni, opinion leader del sito www.lucamaroni.com e non solo. Ogni anno, infatti, le valutazioni e i premi assegnati da Luca Maroni, presenti nell’Annuario dei Migliori Vini Italiani, sono riportate da numerose testate giornalistiche, siti, blog di settore e altri opinion leader, in contesti nazionali e internazionali. I nostri vini quindi risultano essere vini di eccellenza. Un dato importante che conferma la scelta di qualità di Cantine Colline del Chianti. Intanto la Cantina è già pronta per accogliere la vendemmia a che tra poche settimane prenderà il via

Cantine Colline del Chianti all’Ambasciata Italiana a Washington

Cantina Colline del Chianti ospite dell’Ambasciata Italiana negli Stati Uniti, per la precisione a Washington, il giorno della Festa della Repubblica. Insieme ad altri vini, sono stati serviti anche i prodotti della Cantina. Il marchio, in questo modo, è figurato insieme a quelli di altre importanti aziende italiane, tra cui Barilla e Bracco.

All’Ambasciata americana c’erano circa 1800 persone tra cui il segretario americano al commercio. L’evento è stato veicolato attraverso il primo Consigliere dell’  Ambasciata grazie ad un contatto nato qualche mese fa con il presidente della Cantina Colline del Chianti Malcolm Leanza. “I nostri vini – dice Leanza – sono stati utilizzati per rappresentare le produzioni d’eccellenza insieme a noti marchi di vari settori dell’economia nazionale: Enel, Agip, Fca, Lamborghini, Barilla ecc. ecc. molto presenti negli Stati Uniti”. Insomma, un primissimo passo verso un mercato, quello statunitense, molto competitivo.

Posts Navigation